Blog: http://Ilpostodellefragole.ilcannocchiale.it

Il mistero della lavatrice insensata

Questo post è veramente di poco conto, quindi potete fare anche a meno di leggerlo, ma sento l'esigenza di esteriorizzare i miei interrogativi.
Prima di traslocare, ho comprato su Internet una lavatrice davvero sfiziosina. Ha un sacco di programmi molto utili, come ad esempio la partenza ritardata, che io uso per far partire la lavatrice dopo le 19 (si spende molto meno), il ciclo silenzioso, e robe così.
Poi ha un altro programma che, teroicamente, se fosse stato ben applicato, sarebbe stato geniale, che è il ciclo breve. Dunque, la roba molto sporca la lavo col ciclo lungo (circa 80 minuti, che mi sembrano più che sufficienti per lavare) (ci sarebbero anche cicli molto più lunghi, tipo di tre ore, ma quelli credo che li usino solo in ospedale per lavare le lenzuola morte).
Il ciclo lungo mi dà la possibilità di caricare la lavtrice con al massimo sei chili di roba, che così a occhio mi sembra una cifra ragionevolmente  sensata.
Poi c'è il ciclo corto: uno di 30 minuti e uno, addirittura, di 15 minuti. Ovviamente non serve per lavare, ma per rinfrescare i capi stagnettanti, tipo non so, le federe bavose dei cuscini, gli asciugamani, robe così.
Allora, praticamente nel ciclo corto non puoi mettere più di un chilo e mezzo di biancheria.
Se provi a metterne di più, essendo l'acqua immessa nella lavatrice proporzionata alla quantità di panni che intendi lavare, rischi che prima di tutto non si lavi una mazza, e poi secondo me rischi anche che la motoretta (MOTORETTA! MOTORETTA!) della lavatrice, se settata su quel determinato tipo di programma, non so, si fonda, tipo esploda, qualcosa del genere.
La mia domanda è: perché?
Perché io devo poter lavare col ciclo breve solo un chilo e mezzo di biancheria?
Non so se mi spiego, la domanda ha un senso piuttosto sotterraneo, provo a riformularla: perché la lavatrice è stata creata in modo tale da costringermi a lavare col ciclo breve solo un asciughino?
Qualcuno sa darmi una spiegazione razionale?

 P.S. Questa cosa di restare a guardare l'oblò della lavatrice la faccio già da anni, e non è servita ad illuminarmi.

Pubblicato il 22/3/2011 alle 23.23 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web