.
Annunci online

Nihil est magnum somnianti
R E S I S T E N Z A
post pubblicato in Diario, il 30 aprile 2008


Il declino nazionale prosegue senza sosta.
In questo ultimo periodo, qualsiasi sia la trasmissione che guardo, devo cambiare canale.
Tutto mi sdegna.
I fucili di Bossi, Alemanno, le croci celtiche che sventolano, la prola "patriottismo" ripetuta compulsivamente.
Siamo rimasti in pochi, o forse lo siamo sempre stati, c'è poco da fare, e forse anche poco da disperarsi.
C'è da fare fronte comune, stare stretti stretti per ripararsi dal gelo come quei tipi che precipitarono sull'Himalaya, possibilmente cercando di non mangiarci tra di noi, ecco.
C'è da stare appiccicati, e non dispenderci, e tirarci pacche sulle spalle e dirci "arriveranno tempi migliori", anche se poi sappiamo che questi tempi non arriveranno mai.
Questo è stato il mio 25 Aprile, in una strada chiusa a Pistoia, trecento persone a pranzo incuranti del tempo nevrastenico, che sotto la pioggia cantavano "Il cielo è sempre più blu".
Domani è primo Maggio.
Resistenza.
Queste sono le nostre feste.
Quel rotto in culo di Dell'Utri non ce le porterà via.



E nemmeno questi altri, di rotti in culo.
Spero che Alemanno vi si ingroppi la mamma.
Una a una.
Abbiamo trasmesso: Lezioni di Galateo, Numero Uno





permalink | inviato da ilpostodellefragole il 30/4/2008 alle 11:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Meglio di niente...
post pubblicato in Diario, il 15 aprile 2008


Varrà poco, ma almeno protesto.
Speriamo che non ci sfrattino

 




permalink | inviato da ilpostodellefragole il 15/4/2008 alle 18:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa
E come sempre si fa...
post pubblicato in Diario, il 15 aprile 2008


...Adesso si tocca il fondo e poi si risale.
Mai così avvilita

P.S.Rivoglio il Granducato di Toscana



permalink | inviato da ilpostodellefragole il 15/4/2008 alle 10:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Ma ti prego...
post pubblicato in Diario, il 14 aprile 2008


Mi stanno dando la Lega al 9%.
Ci deve essere un errore.
Ci deve essere un errore



permalink | inviato da ilpostodellefragole il 14/4/2008 alle 18:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
90: la Paura
post pubblicato in Diario, il 14 aprile 2008


Vabbé, dopo circa due mesi di discussioni, litigi, risse, dibattiti, riunioni, alla fine ho votato.
Ho cambiato idea circa un'ottantina di volte: ho pensato di astenermi, di votare Pd (per circa 12 secondi), di fare scheda nulla, scheda bianca, di rifiutare la scheda, di infilarci dentro una fetta di mortadella, di vendere il mio voto al miglior offerente (ma nessuno mi ha offerto niente), di cospargermi di petrolio e darmi fuoco di fronte al seggio elettorale, di mettere una bomba in Parlamento, una in Vaticano, eccetera.
Insomma, alla fine ho votato.
Ferrando.
Perché?
Uhm. La risposta che mi sono data è stata questa.
Non potevo votare Pd, perché Veltroni non mi piace. La sua è una coalizione piena di cattolici e di esponenti politici tra loro così diversi che in sede di governo, se mai vinceranno, non credo saranno in grado di trovarsi daccordo su niente.
Un film già visto mi pare.
L'argomento più usato da chi cercava di farmi votare Pd era che se non lo avessi fatto avrebbe vinto Berlusconi.
Ma
1)Berlusconi vincerà ugualmente.
2)Mi sono rotta le palle di questi voti dati per mandare a casa qualcun altro.
L'astensione è purtroppo qualcosa a cui non riesco a piegarmi.
Faustino potevo votarlo, in effetti.
Nonostante tutto lo amo ancora.
Poi però dentro di me ho pensato: Ferrando dice delle cose talmente poco attuali, è talmente fuori dal tempo, che sicuramente ciò che dice non lo dice per comprare la gente.
Se lo dice, vuol dire che ci crede ancora.
Ecco, l'ho trovato un po' fuori dalla morsa del compromesso.
Uno che parla ancora di borghesia e padroni, anche se mi fa un po' sorridere, non può non essere davvero comunista.
Lo so che il mio voto è andato completamente disperso. Ma non mi importa.
Il fatto è che comunque vada, sarà una catastrofe.
Queste elezioni mi hanno devastato psicologicamente.
Attendo i risultati con la consapevolezza di chi sa che un altro mondo, almeno qui in Italia, è impossibile.
Ogni epoca ha il proprio nemico da combattere: prima c'era la DC, noi abbiamo questa destra, così becera, sguaiata e disonesta, e la combattiamo con gli avanzi dei nemici di ieri.
Non mi resta che attaccarmi alla nostalgia della Rivoluzione.
In fondo, vivere proiettata nel passato è la mia specialità.



permalink | inviato da ilpostodellefragole il 14/4/2008 alle 11:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Lezione di filosofia numero 0
post pubblicato in Diario, il 7 aprile 2008


Stasera, alle ore 23 e poco più, ho sentito la primavera. Ha bussato al finestrino della mia macchina, Kaya s'è avvicinata al mio orecchio per affacciarsi meglio, ché anche lei la voleva salutare, e la Primavera è entrata.
C'è sempre un giorno dell'anno in cui la Primavera bussa, ed è sempre in tarda serata.
Nonostante sia un'accanita sostenitrice dell'estate e del caldo senza sosta e senza fine, verso la Primavera nutro un sentimento che non so spiegare.
Qualcosa di misto tra nostalgia e voglia di guardare avanti.
Tra ricordi da dimenticare e ricordi da ricordare.
La Primavera segna il naturale spartiacque tra ciò che è stato, e ciò che sarà.
E' una cascata in un luogo segreto.
E' il profumo dei tigli nelle notti non ancora calde, quando torni a casa col finestrino aperto e devi metterti il golfino.
(Finestrino e golfino fanno una rima obbrobriosa, lo so).
Sono le parole non dette per paura.
La Primavera resta segreta, anche se tutti la conoscono.
La Primavera è il mio inzio dell'anno: quando rimandi la resa dei conti a quando sarai più forte, dopo che il caldo ti avrà temprato.
Invece poi il caldo ti fiacca.
E rimandi la resa dei conti alla fine dell'anno.
Ma poi fa troppo freddo.
E quindi, la mia domanda è: ma questo tirar le fila della situazione, è proprio necessario?
Secondo me no.



permalink | inviato da ilpostodellefragole il 7/4/2008 alle 23:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
Grazie
post pubblicato in Diario, il 5 aprile 2008


Mi è venuta la rosolia. Che non sarebbe niente di strano se non fosse che viene ai bambini di 6 anni.
Un po' di febbrina, un po' di macchiette addosso. Senonché, il terzo giorno non resuscitai, ma mi riempii di chiazze a forma di cartina del Wyoming.
Non erano mica chiazze da rosolia, quelle. Era come se un miliardo di zanzare mi avessero divorato, banchettando con le mie carni per poi dopo ballare sui tavoli.
In effetti, sulle mie gambe ho trovato anche qualche bottiglia vuota di mescal.
Un prurito insopportabile. Perché la rosolia da sola non bastava: ne ero uscita con troppa facilità perché il mio conto aperto col karma ne uscisse saldato.
E così, ecco giungere l'orticaria.
Corsa dal dottore, punturazza, più cura di una settimana a base di non so bene cosa.
In tutto questo, è nato Enea.
Il mio adorato Enea, il mio nipotino meraviglioso, è nato il 2 Aprile. E io non sono ancora potuta andare a vederlo perché che faccio, l'untore dell'ospedale??
Allora ve lo faccio vedere qui, il mio incantevole bambino.
Non vedo l'ora di cantargli gli A perfect circle per farlo addormentare, di regalargli i primi libri e la prima compilation...
Grazie e Gabriele e Giulia che mi hanno donato una gioia tanto grande...
Grazie a chi si è preso cura di me in questi brutti giorni pieni di medicine...
Grazie a questa primavera, che mi ha regalato Enea: per una volta, le cose sono andate come dovevano andare.




permalink | inviato da ilpostodellefragole il 5/4/2008 alle 19:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
Quando la vecchiaia avanza...
post pubblicato in Diario, il 2 aprile 2008


 
elisa
se mai per caso non dovessi fare figli quando sarò vecchia e malata verrai a aiutarmi?
si si, davvero ci pensavo l'altro giorno
perché a me mi rimanete solo voi
a una certa età sì andrà a vivere insieme
anche a me
vedrai
per forza
si si, guarda te lo prometto
si pagherà la badante a mezzo
ahahah
:S
alla peggio ci si pagherà una badante a mezzo
se si sta male tutt' edue
ahahaha
oh madonna
ahahah
oddio lo stavi pendando anche te
ahahah
:|
non so se ridere o ammazzarmi subito
te che dici?
no ascolta, ero io quella che si ammazzava subito
te eri quella che mi facevi coraggio
ma almeno eliminiamo il problema della badante
no col cazzo
io da sola nn avrò i soldi per pagarla
io ci sta che dovrò anche andare a mangiare alla caritas con lo stipendio che mi ritrovo
ahaha
almeno per quello resisti
oddio gesù
insomma, devo dire che ci aspetta una bella vecchiaia
poi dice perché uno si fidanza a caso
è per risparmiare sulla badante
zitta
istinto di sopravvivenza
ochèi
alessia ma perchè stai dicendo tutto quello che ho sempre pensato e che te hai sempre disapprovato???????
^o) la cosa mi preoccupa
io cosa ho disapprovato scusa?
sulla mia visione così tremenda del futuro in solitudine
ma cosa vuoi disapprovare, io analizzo la cosa sperando che non vada così, però è sempre possibile che accada
in realtà spero che il mondo esploda prima
molto probabile direi
tanto anche se si trovasse qualche ometto
statisticamente morirebbe comunque prima di noi
oddio che ansia
infatti
tutte in questi giorni mi vengono in mente
meglio se more prima il marito, almeno ci lascia i soldi
si passa la vecchiaia in messico



permalink | inviato da ilpostodellefragole il 2/4/2008 alle 1:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
S' oo semo meritato.
post pubblicato in Diario, il 1 aprile 2008


 



permalink | inviato da ilpostodellefragole il 1/4/2008 alle 19:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia marzo        maggio
calendario
adv